CONDIVIDI
photo Facebook

Scenario insolito al GP di Sochi, dove le Mercedes partono all’inseguimento delle Ferrari. Valtteri Bottas manca la pole per qualche manciata di millesimi, Lewis Hamilton per una questione di decimi. Sarà una sfida sul filo del rasoio, fra quattro piloti che non si risparmieranno nulla, gli altri avversari condannati a semplici spettatori.

In questo rinnovato show del Circus si alternano i ruoli di protagonisti e antagonisti. Toto Wolff dalla cabina di regia loda il lavoro del team e annuncia il copione. “Qui noi siamo i cacciatori e non la preda. Vediamo se abbiamo una buona mano per inseguire la vittoria”. Su un circuito dove Mercedes partiva con i favori del pronostico, la “gazzella” Ferrari corre davanti, Seb Vettel costringe ai lavori forzati. Sono finiti i tempi delle tranquille passeggiate.

Hamilton lamenta mancanza di feeling con la monoposto, Bottas rimane beffato per meno di un decimo. “Rispetto al venerdì abbiamo fatto buoni progressi – ha proseguito Toto Wolff -. Ma alla fine i primi tre sono stati separati da meno di un decimo. Per un piccolo errore nell’ultimo settore Valtteri ha mancato la pole… Il risultato delle qualifiche dimostra due cose: la Ferrari e noi siamo molto più avanti delle altre squadre. Ma dimostra anche che dobbiamo ancora lavorare per portare la nostra macchina davanti e ottenere un rendimento costante”.

Il direttore tecnico James Allison ha ammesso le sue responsabilità: “Mi fa sempre male quando non si è davanti. Ancor di più se le distanze sono così ravvicinate. Abbiamo avuto difficoltà nella formazione, abbiamo lavorato bene per ottenere maggiori prestazioni dalla macchina durante la notte. Abbiamo fatto buoni progressi rispetto ai nostri rivali, soprattutto per quanto riguarda la Ferrari. Tuttavia, non è stato abbastanza per portare una delle nostre vetture in prima fila. Ora non resta che rimboccarsi le maniche e preparare accuratamente la gara”.

Luigi Ciamburro

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori