CONDIVIDI

TEST MOTOGP 2011 SEPANG РValentino Rossi nonostante il dodicesimo tempo finale nei test di Sepang è soddisfatto della sua prima giornata di lavoro in sella alla Ducati Desmosedici GP11. Il centauro pesarese dopo i test di Misano con la Ducati WSB era infatti molto pessimista circa le sue condizioni fisiche e invece in Malesia è andata molto meglio. E’ infatti riuscito a fare 41 giri totali di cui 25 in un unico run anche se ovviamente il dolore e la mancanza di forza si fanno sentire. A lui la parola.

“Poche volte sono stato così contento per un dodicesimo posto perché dopo i test di Misano eravamo abbastanza pessimisti dato che avevo sentito veramente molto male. Qui invece è andata meglio, soprattutto questa mattina quando siamo riusciti a fare venti, venticinque giri con una buona velocità. Abbiamo ancora tanto lavoro da fare, ma abbiamo anche fatto parecchie cose: abbiamo lavorato sulla posizione di guida e stiamo cercando di capire, dei tanti dettagli che possiamo regolare sulla moto, quali siano le soluzioni migliori. La Ducati non va cambiata nel suo dna, dobbiamo sfruttarne i lati positivi e migliorare altri. Purtroppo nel pomeriggio ho perso molta forza e ho fatto più fatica ma alla fine sono riuscito a fare un’altra buona quindicina di giri. Diciamo che al momento ho parecchio dolore e poca forza mentre sarebbe meglio il contrario! Le difficoltà maggiori le ho in rettilineo e nelle frenate forti verso destra, come la curva 1 e la curva 4: solo lì perdo un buon secondo, mentre per il resto va già abbastanza bene perché rispetto a Valencia riesco a guidare meglio e la moto è migliorata. La cosa importante sarebbe riuscire a riposare bene stanotte per recuperare un po’ di mobilità, per fare altri 30, 40 giri domani. Proseguiremo con massaggi rilassanti e ghiaccio.”

Motorionline.com