CONDIVIDI
photo Twitter

Freddo e neve hanno colpito anche il Circuito di Cayalunya dove stamattina alle 9 il termometro segnava 2,8°C. I camper delle squadre e dell’organizzazione mostravano chiari segni della fredda notte vissuta al Montmeló, con tracce di neve sui motorhome. A Barcellona, distante circa 100 km, ha nevicato abbastanza copiosamente dopo l’arrivo del vento gelido Burian che sta attanagliando l’Europa meridionale da ieri.

Dopo la gelata mattutina il sole ha fatto la sua comparsa e consentito ai piloti di F1 di scendere in pista per la seconda giornata di test ufficiali, seppur in condizioni ancora estreme. e con molta difficoltà a riscaldare le gomme sull’asfalto. Tant’è che è stato deciso di saltare la tradizionale pausa pranzo, quando le temperature sono leggermente più alte, per lasciare maggior tempo a disposizione per il lavoro di sviluppo delle nuove monoposto 2018. Sebbene non ci siano previsioni di pioggia come ieri, il calo delle temperature renderà sempre più difficile ottenere buoni dati per i team.

Nel paddock gira voce che Liberty Media possa decidere di rinviare la giornata di mercoledì a venerdì, quando le condizioni meteo saranno più clementi e le temperature si preannunciano intorno ai 17°C. Un’idea che piace quasi a tutti i piloti ma che attende l’ufficialità, considerando che domani è prevista pioggia e vento.

A metà giornata Valtteri Bottas è il più attivo con 39 giri, seguito da Sirotkin a 35 e da Leclerc a 31. Il finlandese della Mercedes mette a segno il miglior crono della mattinata in 1:20.270, seguito da Stoffel Vandoorne-McLaren (1’20″325), Sebastian Vettel-Ferrari (1’21″341), Carlos Sainz-Renault (1’22″424), Sergey Sirotkin-Williams (1’22″844), Esteban Ocon-Force India (1’22″907), Pierre Gasly-Toro Rosso (1’24″488), Charles Leclerc-Sauber (1’24″945), Kevin Magnussen-Haas (1’42″276).

La Williams è soddisfatta del lavoro del pilota russo Sirotkin che ha compiuto un buon numero di giri (considerando le basse temperature), ma tra poco dovrà cedere il volante della FW41 a Robert Kubica. Sostituzioni anche in casa Mercedes con l’ingresso di Lewis Hamilton al posto di Bottas e nel box Renault con l’arrivo di Nico Hulkenberg al posto di Sainz.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori