CONDIVIDI
Tatiana Calderon (©Getty Images)

F1 | Tatiana Calderon: “F1 più facile da guidare della GP3”

Nonostante siano passati un po’ di giorni dal suo test con la Sauber C37 sul caratteristico circuito di Città del Messico è ancora alta l’adrenalina nelle vene di Tatiana Calderon. Per chi si fosse perso quanto accaduto all’Hermanos Rodriguez la scorsa settimana colombiana ha compiuto 23 tornate nel contesto di un filming day promozionale con miglior crono un 1’23″170 e ovviamente è rimasta entusiasta dall’esperienza.

“Avevo il cuore che mi batteva fortissimo, specialmente sapendo di avere tante telecamere attorno, ma il team mi aveva preparato bene e mi aveva istruito a dovere sulle cose da fare”, ha raccontato ad Autosport. “Quando ho accelerato la prima volta mi sembrava di essere alla PlayStation tanto è successo rapidamente”.

“Dal punto di vista fisico non ho avuto alcun problema, il che significa che mi ero allenata nella maniera corretta”, ha proseguito lanciando poi un’affermazione che potrebbe far alzare il sopracciglio a molti. “In un certo senso come monoposto la F1 è più facile da gestire di una GP3. Sinceramente mi auguro si possa dimostrare ulteriormente che le donne non possiedono alcun handicap in termini di tenuta”.

Per vedere le immagini del debutto di Tatiana Calderon CLICCA QUI

Dopo aver fatto questa prova mi spiace dover tornare indietro. Vorrei restare con la Sauber. Speriamo comunque che questo mi permetta un giorno di abbattere le barriere e coronare il mio sogno”, il suo augurio precisando che prima della fine del 2018 ci sarà comunque un’altra occasione per scendere in pista.

“Prima di questo test avrei detto di avere zero chance per il futuro, ma ora tutto è cambiato”, è stato invece il suo intervento a Radio Marca. “E’ stato un momento importante, perché quando si dice di essere pronti, bisogna anche saperlo dimostrare. Il team è rimasto sorpreso della mia performance perché anche se ho potuto effettuare pochi giri ho dimostrato di potermela cavare bene”.

Infine a proposito della W-Series, categoria automobilistica a ruote scoperte spinta dall’ex driver David Coulthard e dedicata soltanto alle ragazze, la Calderon ha ribadito il suo pensiero: “Sarà certamente d’aiuto, ma per quanto mi riguarda ho sempre voluto lottare con i migliori, quindi non mi vedrete mai lì al via“.

Leggi https://www.tuttomotoriweb.com/motorsport/caos-per-la-nascita-della-f1-al-femminile-e-segregazione/158679/

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori