CONDIVIDI

SUPERBIKE 2011¬†MAX BIAGGI – ¬´Vincere √® difficilissimo ma confermarsi al vertice √® molto, molto pi√π dura¬ª. Max Biaggi va a caccia del bis. Domenica, sul tracciato australiano di Phillip Island, scatta il Mondiale Superbike 2011. Il pilota romano dell’Aprilia difende il titolo iridato conquistato un anno fa. ¬´Sicuramente l’exploit del 2010 ci mette nel mirino di tutti. Non dobbiamo per√≤ lasciarci intimidire dalla pressione, la strada giusta √® quella del lavoro e della tranquillit√†¬ª, dice il campione del team Alitalia. ¬´La posta in gioco √® alta, vincere √® difficilissimo ma confermarsi al vertice √® molto, molto pi√π dura. Ne siamo coscienti e quindi, prima di tutto, non sottovaluto gli avversari. Abbiamo una gran squadra, una bella moto, io mi sento in forma e cerco di non farmi mancare le motivazioni¬ª, aggiunge il pilota, che a giugno compie 40 anni. I test effettuati questa settimana hanno offerto indicazioni confortanti sul rendimento della RSV4. ¬´√à veloce, ma questa ormai non √® una novit√†. Il feeling √® ottimo, si tratta di affinare i particolari che ci danno meno fiducia mantenendo i punti forti di una moto indubbiamente competitiva¬ª, spiega Biaggi. ¬´La nostra strategia √® pragmatica: prevede piccoli passi, evoluzioni continue senza stravolgimenti. I ragazzi in pista e a Noale (il quartier generale di Aprilia, ndr) lavorano senza sosta per darmi il miglior materiale, poi il mio compito √® sfruttarlo al meglio¬ª.

L’iridato dovr√† fare i conti con una concorrenza serrata. Leon Haslam, dopo il duello perso nel 2010, va a caccia di rivincite. Dalla MotoGp, invece, √® arrivato Marco Melandri. ¬´√à difficile giudicare i valori in campo e sar√† cos√¨ anche dopo la prima gara. Solo verso met√† campionato potremo veramente capire chi ha fatto le scelte giuste e il lavoro migliore -dice il romano-. Indubbiamente ci sono vari piloti, oltre a Melandri e Haslam penso anche a Rea, che hanno grandi potenzialit√† e dispongono di ottime moto. Senza mai dimenticare una vecchia volpe come Checa. Sar√† davvero dura difendere il titolo ma ci divertiremo, questo √® sicuro¬ª. L’ambiente della Superbike ¬´mi √® piaciuto fin da subito, anche perch√® mi sono adattato bene allo stile di guida che queste moto impongono. I valori livellati e il grande agonismo che contraddistingue la Superbike fanno il resto, non a caso gli appassionati giudicano il nostro come il campionato pi√π spettacolare delle due ruote. Bagarre in pista e rapporti umani rilassati nel paddock: questo √® lo spirito giusto¬ª.

Dopo il trionfo dello scorso anno, Biaggi ha avuto bisogno di una pausa. ¬´Dopo una stagione cos√¨ dura e dopo aver raggiunto un traguardo cos√¨ importante, √® stato giusto fermarsi un attimo a pensare, a riflettere. Per capire se nel mio intimo c’erano ancora le motivazioni, la forza di affrontare un’altra stagione¬ª, spiega. ¬´Non ho mai fatto e non far√≤ mai le cose a met√†, tanto per fare. Un campionato come quello che ci aspetta deve essere affrontato con motivazioni e dedizione assolute. Ho avuto bisogno di avere vicino la mia famiglia, i miei affetti per capire cosa fare. √à stato giusto farlo e ora non ho alcun dubbio sulla scelta fatta¬ª.

Adnkronos

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori