CONDIVIDI
Sebastian Vettel e Jackie Stewart (Getty Images)

Sebastian Vettel non è riuscito a cogliere il suo 5° titolo mondiale, nonostante una partenza sprint. Nella sua carriera non gli era mai capitato di essere primo in classifica in un campionato e di non concludere la stagione nella medesima posizione.  Il tedesco aveva cominciato subito con 3 vittorie e 3 secondi posto nelle prime 6 gare.

A distruggere i sogni di Sebastian Vettel ci hanno penato le 3 gare asiatiche. A Singapore il ferrarista scattato dalla pole è stato coinvolto in una carambola che lo ha costretto al ritiro. A Sepang, invece, un problema durante le qualifiche lo ha costretto a scattare dal fondo la domenica e infine in Giappone è arrivato il ritiro per la rottura di una candela.

Bene Verstappen, Ricciardo deludente

Nonostante tutto però Sebastian Vettel ha comunque portato a casa 5 successi diventando tra i migliori piloti Ferrari degli ultimi anni per rendimento in una singola stagione. Come riportato da “La Gazzetta dello Sport”, il pluri-campione del mondo di F1 Jackie Stewart ha commentato così questa stagione: “Dopo la sosta ho visto Hamilton più fiducioso nei propri mezzi, più sicuro. Credo sia stato lui a migliorare la macchina e ad indirizzare il team”.

Su Sebastian Vettel, invece, il britannico ha dichiarato: “Vettel quest’anno è rimasto coinvolto in troppi incidenti al punto che non sembrava neppure lui. Mi ha impressionato, invece, Verstappen, considerando da quanto poco tempo è in F1 credo che dobbiamo ancora vedere il suo meglio. Ricciardo, invece, mi ha deluso, non ha tirato fuori tutto il suo potenziale”.

Insomma a sentire Stewart quest’anno grandi meriti vanno dati soprattutto ad Hamilton, capace di trainare la Mercedes verso traguardi che ad inizio stagione, vista la crescita Ferrari, sembravano davvero irraggiungibili.

Antonio Russo