CONDIVIDI
Billy Monger e Frederic Sausset (©Billy Monger Racing)

La sua carriera sembrava destinata a finire per sempre ed invece gli enormi passi avanti della tecnologia applicata all’automotive consentiranno a Billy Monger di tornare a correre.

Il 18enne, vittima di un terribile incidente lo scorso 16 aprile a Donington nel corso del quarto round della Formula 4 britannica, non solo potrà presto rimettersi al volante di un’auto malgrado entrambe le gambe amputate, ma comincerà da subito la preparazione per una delle gare di durata più prestigiose: la 24 Ore di Le Mans.

Ad aiutarlo sarà Frederic Sausset, pilota completamente privo di arti a seguito di un sinistro, al via della corsa francese nel 2016 con un prototipo classe LMP2 modificato, e fondatore di una “filiera” per riavvicinare i colleghi più sfortunati al motorsport.

L’obiettivo del 48enne sarà dunque quello di portare alla mitica 24 h il britannico e altri driver entro il 2020, che sia una LMP2, o su una GT.

“Quando Fred mi ha chiamato chiedendomi se ero interessato ad unirmi al progetto non ci credevo. Ovviamente non ho titubato neppure un secondo, per cui non vedo l’ora di risalire in macchina”. Ha dichiarato il giovanissimo talento inglese che ha altresì rivelato l’intenzione di fare un test sul tracciato della Sarthe già quest’anno.

Billy Monger è uno dei 40 candidati di tutto il mondo invitati a fare parte di questo programma e potrà godere dell’appoggio della Federazione Francese dell’Automobilismo (FFSA), dell’ACO (l’organizzatore della 24 h di Le Mans) e la stessa FIA.

“Mi ha davvero stupito il suo desiderio immediato di rimettersi al lavoro al simulatore per tornare a competere”. Ha confidato Sausset a proposito della grande forza d’animo e dalla determinazione mostrata da Monger. “Sin dal primo momento in cui gli ho parlato ho capito che sarebbe stato il candidato ideale”.

Per questo caso, a differenza di quanto succede di solito, il mondo delle quattro ruote ha fatto quadrato con grandi manifestazioni di sostegno, oltre ad una raccolta fondi,

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori