CONDIVIDI
Sebastian Vettel (Getty Images)

F1| Sebastian Vettel e il suo stile di guida in strada

Sebastian Vettel è uno dei piloti più forti del mondo. Anche se, come un po’ tutti i piloti di F1, può sembrare un supereroe è comunque un normale essere umano con i suoi punti di forza e le sue debolezze. Il tedesco ha provato a spiegare il suo stile di guida quando è a bordo della sua auto privata, lontano dal rombo della pista.

Come riportato da “Speedweek”, Sebastian Vettel ha così parlato del proprio modo di guidare: “Quando sono per strada sono un guidatore normalissimo, non voglio stressarmi. Non amo il traffico cittadino, le macchine, gli ingorghi e i semafori non sono il mio genere. Sono troppo impaziente. Mi piace guidare fuori città attraverso le montagne, ci sono belle curve. Durante un viaggio mi piace essere con la mia famiglia. Sapere che sei in viaggio con chi ami è fantastico”.

In auto più distrazioni

Il tedesco ha poi proseguito: “Sono un fan delle mappe e mi piace sapere dove vado. Di solito pianifico i viaggi quando questi sono molto lunghi. Sapere di poter guidare e andare dove voglio con della buona musica è sicuramente la parte della guida che preferisco. Non ascolto molta musica moderna passo dagli anni ’60 ai ’90”.

Sebastian Vettel, infine, ha così concluso: “Cerco di evitare il grande traffico. Se eventualmente sono bloccato in un ingorgo, buona musica e buona compagnia possono aiutare. Quando sei in pista sei concentrato al 100% sulla guida, in macchina, invece, ci sono motivi di distrazione come lo stereo o altro e bisogna stare attenti. Lo stile di guida cambia nel tempo, all’inizio sei nervoso, poi pian piano ti calmi”.

Antonio Russo