CONDIVIDI
Sebastian Vettel (Ferrari Twitter)

F1 | Sebastian Vettel: “Meglio di così impossibile”

Almeno a parole Sebastian Vettel si è sforzato di accontentarsi. Sebbene bruci meno della debacle di Singapore anche la mancata pole in Russia ha il suo bel peso soprattutto in ottica mondiale. Terzo al mattino e terzo in qualifica, il tedesco è evidentemente consapevole che se ci fossero state le Red Bull a giocarsela con Ferrari e Mercedes forse non avrebbe neanche potuto presenziare alla conferenza stampa, ma comunque guarda al bicchiere mezzo pieno.

A mio avviso abbiamo massimizzato il potenziale che avevamo“, ha dichiarato alla fine. “In questa gara tutto può succedere. L’anno scorso io ero partito dal palo e poi invece ha vinto Bottas. Diciamo che il gap è piuttosto importante. Nel complesso però sono soddisfatto. L’auto ha risposto bene e io non ho cercato di non commettere errori. Il feeling è buono. Ci è soltanto mancata la velocità per cui abbiamo concluso a oltre mezzo secondo dai nostri diretti avversari“.

Il tedesco si è in seguito pronunciato sulla decisione dei gestori del circuito di riasfaltare soltanto la prima fila. “E’ una decisione che non capisco. Se si fa bisogna rifare tutto”, l’opinione del 30enne.

Iceman punta sullo start

Sulla stessa scia del quattro volte iridato anche Kimi Raikkonen ha dovuto riconoscere le pecche della SF71-H nel confronto con la W09, almeno in terra russa.

Sono stati semplicemente più rapidi di noi“, ha sostenuto il finnico. “La macchina ha dato risposte migliori rispetto alle prove, ma non è bastato. Per quanto mi riguarda ho fatto un buon giro, ma la Mercedes davanti a me ha rinunciato al tentativo e così ho dovuto rallentare. In fin dei conti terzo o quarto non cambia molto”.

Non so perché siamo carenti in termini di performance. Se lo sapessi saremmo più avanti. Dobbiamo dunque riconoscere che qui le Frecce d’Argento sono messe meglio. Sul fronte gomme invece niente da dire. Si sono comportate ottimamente”, ha proseguito nella sua analisi. “La partenza sarà fondamentale. Io proverò ad infilarmi nel primo spazio disponibile per risalire un po'”.

Infine, sollecitato sulla doppia top 10 Alfa Romeo Sauber, ovvero la sua prossima scuderia, ha detto: “Se guardiamo dov’erano ad inizio stagione hanno fatto un grandissmo passo avanti, ma il 2019 sarà un’altra storia“.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su  Google News

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori