CONDIVIDI
Sebastian Vettel (Getty Images)

Quarto al termine delle qualifiche del Messico, non appena sceso dall’auto Sebastian Vettel ha cercato di individuare le cause di una prestazione tanto deludente malgrado il distacco dalla coppia Daniel Ricciardo – Max Verstappen non si sia rivelato particolarmente elevato.

La differenza l’hanno fatta nelle curve, ma personalmente sono abbastanza contento della mia prestazione”, ha affermato il tedesco. “A mio avviso è stata una buona sessione. La macchina andava bene e siamo arrivati molto vicini. Ero soddisfatto del mio primo tentativo, mentre nel secondo sapevo che dovevo provare a fare qualcosa di più perché le Red Bull erano più veloci, ma purtroppo non ci sono riuscito”.

Punti di forza e debolezze

Andando maggiormente nel dettaglio della performance, Seb ha quindi analizzato: “Siamo stati piuttosto rapidi nei rettilinei, mentre ci manca carico aerodinamico nei cambi di direzione. Sinceramente non credo avrei potuto fare di meglio”, ha poi aggiunto. “Siamo a due decimi, quindi un distacco tutto sommato accettabile seppur il giro qui sia corto. Nell’ultima tornata ho provato a tirare fuori qualcosa in più, ma la situazione non è cambiata. Non abbiamo lo stesso grip delle altre due squadre di riferimento”.

Per cercare di mettersi in una posizione migliore, il driver di Heppenheim ha promesso che farà di tutto per sfruttare il potenziale della SF71-H sul dritto e guadagnare qualche posto allo start. “La scia al via forse si può sfruttare”, ha rilanciato. “Come ho detto, abbiamo una velocità più alta degli altri in rettilineo e questo potrebbe aiutarci. Dalla quarta piazzola è un po’ difficile prendere il comando, ma chissà cosa succederà. Ci concentreremo sulla nostra partenza, se c’è un’opportunità penso che la coglieremo, ma è una gara lunga”.

Un aspetto da non considerare di secondo piano sarà la tenuta delle gomme, critica sul tracciato dedicato ai fratelli Rodriguez. “Tutto sarà deciso dalle coperture. Sarà fondamentale gestirle bene, anche se in caso di chance di avanzare non potrò tirarmi indietro”.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori