CONDIVIDI
Sauber (©Getty Images)

F1| Sauber, Il dt Zander fuori per abuso di alcol?

Non lo ha voluto dire chiaramente, ma lo ha fatto intendere con alcune dichiarazioni. Il responsabile del muretto Alfa Romeo Sauber Frederic Vasseur ha ammesso che l’allontanamento del direttore tecnico Jorg Zander è stato dovuto alla cattiva condotta dell’ingegnere, senza però specificare la natura della questione. Secondo quanto riportato dal quotidiano elvetico Blick, il 54enne avrebbe palesato diversi problemi legati all’abuso di alcol.

Abbiamo dovuto separarci per una situazione particolare. Adesso però dobbiamo guardare avanti visto che sono già cominciati i lavori in ottica 2019. Dobbiamo altresì prepararci per la gara di Barcellona e cercare di fare una bella prestazione”, ha dichiarato l’ex Renault che a fronte di questa uscita di scena dovrà pure occuparsi della supervisione dello sviluppo della C37.

L’annuncio

La notizia della cacciata di Zander era arrivata come un fulmine a ciel sereno lo scorso mercoledì insieme al proposito di dare una shakerata all’organizzazione della scuderia da qui ai prossimi mesi.

Il tedesco era tornato ad Hinwil all’inizio del 2017 dopo aver lavorato in Audi come direttore tecnico sino all’uscita della Casa dei quattro anelli dal WEC, al termine del 2016. In passato impegnato in F1 con BMW, Williams, Honda e Brawn GP, era approdato nell’equipe svizzera nel 2006 per restarci anche nel 2007.

Di recente l’ex dt aveva incentivato una sorta di campagna acquisti, in quanto a suo avviso mancava del personale qualificato per fare il vero passo avanti richiesto ad una Sauber, reduce da un 2017 davvero difficoltoso e chiuso in fondo allo schieramento con appena 5 punti, tutti guadagnati da Pascal Wehrlein. “Mancano competenze e risorse in alcune divisioni tecniche. Siamo un gruppo di 200 persone nell’area tecnica e siamo principalmente ingegneri”, la sua riflessione.

Ad oggi, dopo appena 4 gare dall’avvio del mondiale 2018, grazie al sesto posto di Charles Leclerc ottenuto in Azerbaijan e al nono posto di Marcus Ericsson in Bahrain, la squadra fondata nel 1993 è nona con 10 lunghezze.

Chiara Rainis