CONDIVIDI
Kimi Raikkonen (Getty Images)

F1 | Raikkonen: “Non era così che volevo lasciare la Ferrari”

Decisamente a suo agio e chiacchierone come ogni qualvolta si trova a raccontare la sua corsa ai media di web e carta stampata Kimi Raikkonen non ha nascosto il proprio rammarico per un GP di Abu Dhabi che poteva essere se non da lotta per la vittoria (molto difficile visto lo stato di grazia di Lewis Hamilton), almeno per il podio, ma che invece è durato appena 7 giri prima del blackout totale.

E’ stato un vero peccato perché potevamo fare bene visto che la macchina era buona e dava sensazioni positive.  Purtroppo poi invece si è fermata ed è stata la fine“, ha affermato Iceman deluso, ma ugualmente sorridente per essere arrivato all’ennesima chiusura di stagione. “Ad ogni modo le gare sono anche questo. Sebbene non sia l’ideale bisogna accettare com’è andata“.

In un campionato di alti e bassi, a pesare sono stati soprattutto i ko, la maggior parte per causa tecniche. “Certo, quattro zeri non sono il massimo. Nel complesso il mio mondiale è stato discreto, tuttavia se avessi portato a termine tutti i gran premi anche la posizione nella generale sarebbe stata migliore. Se fino ad una quindicina di anni fa si poteva contare sui ritiri altrui per trarre beneficio, le vetture di oggi sono tutte più o meno affidabili, quindi se finisci prima della bandiera a scacchi è un problema”.

Per sapere com’è andato il GP di Abu Dhabi LEGGI QUI

Dopo aver chiuso in top 3 nella classifica assoluta nel 2012 con la Lotus, nonostante tutto Iceman ha bissato con la Rossa. “Terzo è meglio di niente, ma ovviamente avrei voluto di più. Lo stesso si può dire del secondo posto del team. E’ normale che la Ferrari ambisse a qualcosa di diverso”.

Quindi quando Tuttomotoriweb, tornando sull’episodio che lo ha tolto dai giochi, gli ha domandato  se aveva avuto qualche avvisaglia del guasto, il driver di Espoo ha risposto: “Allo start ho avvertito che qualcosa non andava. Sul dashboard non riuscivo a vedere i giri motore, poi in una curva ho iniziato a perdere potenza, abbiamo provato a sistemare le cose, ma poi si è spento tutto“.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori