CONDIVIDI
Sebastian Vettel (Getty Images)

In casa Ferrari si continua a lavorare per il prossimo campionato. In particolare al centro di tutto continuano ad esserci i motori. Il Cavallino Rampante, infatti, ha dimostrato, che nonostante i tanti progressi, c’è ancora un gap da colmare con la Mercedes proprio per quanto concerne il propulsore.

In estate aveva fatto molto rumore l’allontanamento di Lorenzo Sassi dal progetto Ferrari. Sergio Marchionne, infatti, lo aveva spostato dalla Formula 1 alle auto di serie, ufficialmente per mettere al servizio di FCA le sue grandi conoscenze nel campo dell’ibrido.

Tante novità in Ferrari

Molti addetti ai lavori però si erano interrogati sull’eventualità che Marchionne abbia deciso di fare questa mossa perché insoddisfatto dello sviluppo del motore Ferrari nel 2017.

Secondo quanto riportato da “Motorsport.com”, Lorenzo Sassi però non sarebbe interessato a questo nuovo impiego e sarebbe pronto a lasciare Maranello per trasferirsi proprio in Mercedes dove lo attenderebbe un altro ex Ferrari, Aldo Costa, che in questi anni tanto bene ha fatto con i tedeschi.

Sassi ha lavorato a Maranello per 11 anni, il suo ruolo all’interno del team è stato preso da Corrado Iotti ex della divisione GT. La rivoluzione in casa della Rossa intanto è partita. Diego Ioverno dovrebbe ritornare ad occupare il suo ruolo in fabbrica, mentre Jock Clear, capo ingegnere dovrebbe ricevere più responsabilità. Tutto invariato, invece, per il capo dell’aerodinamica che continuerà ad essere Enrico Cardile.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori