CONDIVIDI
Nico Rosberg (©Getty Images)

L’ex campione di Formula 1 Nico Rosberg ha rivelato un altro dettaglio intrigante sulla sfida iridata contro Lewis Hamiltom. In un’intervista all’emittente tedesca NDR ha ammesso di aver tenuto nascosto al compagno di scuderia un guanto speciale che lo aiutava nelle partenze di gara.

Nel campionato 2016 i vertici Mercedes hanno dovuto ammettere una certa difficoltà a gestire la frizione, soprattutto in avvio di Gran Premio. Toto Wolff, a fine stagione, ammise: “La frizione che abbiamo realizzato non è facile, è un sistema complicato. Entrambi i piloti hanno lavorato su di esso, anche cambiato il design e le cuciture del guanto”.

Secondo Nico Rosberg uno dei segreti del suo trionfo iridato fu proprio un guanto speciale tenuto nascosto al compagno e rivale Lewis Hamilton. “Ho dimenticato di dirlo al mio compagno di squadra”, ha detto il pilota tedesco. “Normalmente tutto è sempre aperto, ma mi sono completamente dimenticato, mi dispiace davvero!”.

Una scusa maliziosa e banale quella della dimenticanza. Il campione in pensione ha aggiunto di aver usato il guanto speciale in cinque corse, mentre il suo compagno di squadra aveva le attrezzature tradizionali, che lo hanno svantaggiato chiaramente. “Ho fatto cinque incursioni di questo genere, dopo di che il mio compagno di squadra ha ottenuto i guanti. Questa è stata una delle aree che mi hanno dato un vantaggio”.

Concluso il capitolo mondiale Nico Rosberg, nonostante il periodo difficile vissuto ai box con Hamilton, non ha nascosto di voler allacciare un buon rapporto con l’ex compagno di team. “Ormai non sono più un suo rivale e questo cambia drasticamente la situazione. Non vedo perché in futuro non possiamo tornare ad avere un dialogo normale. Ho sempre avuto rispetto di Lewis, come uomo e come pilota – ha sottolineato il tedesco -. L’anno scorso era un mio rivale e quindi le cose sono state più difficili, ma la mia stima per lui è la stessa rispetto a quando avevamo 14 anni”.