CONDIVIDI

La caduta di Aragon ha lasciato tutti con il fiato sospeso nel vedere Valentino Rossi cadere dalla sua Yamaha M1. Ma fortunatamente il Dottore non ha riportato gravi conseguenze, come accertato dalle Tac, ad eccezione di un innocuo bernoccolo che lascerà il segno per un po’. La scorsa notte il campione di Tavullia è stato tenuto costantemente sotto osservazione dai medici della Clinica Mobile e già stamane ha potuto girare un video promozionale insieme a Jorge Lorenzo.

 

“Sto bene, è tutto ok ed è la cosa più importante. Non mi sono fatto quasi nulla a parte un grosso bernoccolo sulla testa – ha detto in un’intervista al sito ufficiale Motogp.com -. Nella notte ho avuto un po’ di mal di testa ma oggi sono a posto, al 100%. È stato veramente un peccato cadere perché prima della gara avevamo fatto un cambiamento sulla moto che mi avrebbe aiutato molto”.

 

Un vero peccato visto che Dani Pedrosa, secondo in classifica iridata, ha terminato la gara in 14esima piazza. “La M1 era veloce, io stavo andando bene e recuperando il gap nei primi giri, ero lì, con i migliori. Mi sentivo bene ed ero sicuro di poter fare una buona gara. Per un verso sono quasi contento perché, nonostante avessimo incontrato un fine settimana difficile – ha sottolineato Rossi -, in gara ero competitivo in un circuito sulla carta non favorevole”.

 

 

Redazione

 

Valentino Rossi (getty images)
Valentino Rossi (getty images)