CONDIVIDI

Dopo aver ufficializzato il ritorno in MotoGP da mesi il team Suzuki ha finalmente reso noto i nomi dei due piloti che scenderanno in pista nel 2015, Aleix Espargaró e Maverick Vinales. E di certo i progetti della squadra nipponica non sono ai livelli minimi, come confessato da Davide Brivio in un’intervista rilasciata al sito ufficiale Motogp.com. “Dobbiamo cercare di avvicinarci prima di tutto alla Ducati, anche se loro competono giá da molti anni. Dopo di che possiamo puntare al vertice”.

 

Attualmente si lavora sodo per migliorare l’elettronica dato che “ci sono software molto sofisticati in MotoGP e noi siamo stati fuori per un paio di anni – ha specificato il team manager della Suzuki -, quindi abbiamo bisogno di recuperare. E inoltre stiamo lavorando sulle prestazioni del motore – non tanto per la velocità massima del motore – quanto sulla guidabilità e la potenza. Dobbiamo scendere in pista e vedere dove siamo; e quanto lavoro dobbiamo fare!”, ha concluso Davide Brivio.

 

 

Redazione

 

Davide Brivio (Getty Images)
Davide Brivio (Getty Images)

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori