CONDIVIDI
Andrea Dovizioso (Getty Images)
Andrea Dovizioso (Getty Images)

Quella di Sepang non passerà certo alla storia come una delle gare più felici per il team Ducati, che ha visto Andrea Dovizioso chiudere in 8° posizione e Cal Crutchlow costretto a ritirarsi (e ad Andrea Iannone è andata addirittura leggio, visto che è tornato a casa sabato sera, dopo le polemiche sul contatto con Dani Pedrosa ampiamente riportate da Tuttomotoriweb).

Dovizioso era partito col piede giusto, ma un problema alla sua Desmosedici lo ha poi obbligato a rallentare, perdendo così diverse posizioni… “Tutte le volte che aprivo il gas il motore ‘borbottava’ – spiega il pilota -, aveva dei vuoti e quindi ho dovuto rallentare il mio ritmo. Spero che anche questo inconveniente ci possa servire come esperienza per migliorare le cose per il prossimo anno”.

Al netto della delusione per il podio mancato, però, resta la consapevolezza di una performance comunque positiva. “Sono abbastanza contento di come stava andando la mia gara – assicura Dovizioso -, perché sappiamo che i primi quattro piloti sono molto difficili da raggiungere in questo momento. Questo weekend abbiamo fatto un ottimo lavoro: abbiamo migliorato turno dopo turno per arrivare, a mio parere, al massimo che si può ottenere con questa moto. Soprattutto stavo tenendo un ritmo costante, ed era quello che mi interessava, perché su questa pista è molto difficile”.

Redazione

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori