CONDIVIDI

Dopo un pessimo venerdì di prove libere caratterizzato dall’asfalto bagnato, Valentino Rossi sorprende nel sabato del Gran Premio di Misano. Per la prima volta in questa stagione il Dottore partirà dalla prima fila e potrà avere un piccolo vantaggio sulle Honda.

“Domani partiremo per lottare e divertirci, la prima fila è importante, come il fatto che le Honda siano dietro. Ma bisognerà continuare a lavorare”, ha avvisato Rossi… Il lavoro ai box è stato buono e siamo riusciti a risolvere alcuni problemi. È da qualche GP che la M1 è migliorata e conta anche il fattore pista. Misano – ha precisato – dà qualche problema in più alla Honda”.
Davanti a sè avrà Jorge Lorenzo, alle sue spalle Marc Marquez. Di certo sarà una bella lotta per il podio, ma chi dei due può dare maggiori problemi? “Guardando oggi, direi Jorge ma con Marc non si sa mai. Lui è un bastardo (ride, ndr) e non l’ho mai visto non rischiare per pensare al campionato. Magari è arrabbiato perché non è in prima fila e darà più del 100% per batterci”, ha  ironizzato il pesarese.

Ma una strategia ci sarebbe… “Bisognerà fare il primo giro come fosse una qualifica, certi calcoli non si possono fare in MotoGP. Le gare si decidono nelle prime fasi, poi è impossibile recuperare. Iannone potrebbe essere una pedina importante a seconda della sua partenza – ha sottolineato Valentino -, potrebbe fare da tappo ad alcuni piloti. Cosa spero? Che sia dietro di me e rallenti prima Jorge e poi Marquez”.

 

 

Redazione

 

 

Valentino Rossi nei box di Misano (getty images)
Valentino Rossi nei box di Misano (getty images)

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori