CONDIVIDI
Valentino Rossi nei box a Valencia
Valentino Rossi nei box a Valencia (getty images)

Jorge Lorenzo chiude la terza giornata di test MotoGP a Valencia al terzo posto, ancora una volta alle spalle delle Honda ufficiali di Marc Marquez e Dani Pedrosa. E con la terza posizione ha chiuso il Motomondiale 2014, dietro al compagno di squadra Valentino Rossi, dopo un inizio di stagione tutto in salita, fra problemi fisici e tecnici, che hanno condizionato il suo iter mondiale.

Poi la ‘rinascita’ dopo il Gran Premio del Sachsenring, con sette podi e due vittorie che si aggiungono ai soli due podi di inizio stagione.

 

 Jorge Lorenzo ammette la sconfitta contro ‘Il Dottore’

Ma in questo Mondiale MotoGP il pilota maiorchino ha dovuto fare i conti anche con un ‘nuovo’ Valentino Rossi capace di essere maggiormente costante, nonostante una Yamaha M1 meno prestante della Honda RC213V e i suoi 35 anni di età. Segno che il campione di Tavullia non ha perso le motivazioni nè ha mai tralasciato il sogno del decimo titolo iridato.

“Il campionato è stato perso durante tutto l’anno perché non siamo mai stati realmente competitivi – ha dichiarato Jorge Lorenzo in un’intervista a Motocuatro.com – mentre la possibilità di arrivare secondo contro Valentino Rossi l’ho persa nelle prime due gare in Qatar e Austin. Poi ho dovuto ritrovare la mia forma fisica. Alla fine però abbiamo avuto un po’ di fortuna con la caduta di Valentino e con Dani (Pedrosa, ndr) che ha commesso alcuni errori, e questo ci ha permesso di essere lì vicini e finire al terzo posto”.

Valentino Rossi, forte di un nuovo stile di guida adattato alle nuove moto, ha avuto la meglio sul maiorchino, il quale non può far altro che riconoscere i meriti del pesarese e complimentarsi: “Valentino ha un merito enorme. Non lo scopriamo ora, è un pilota che ha combattuto contro tre o quattro generazioni ed è rimasto competitivo. Per non parlare dei suoi numeri, che sono incredibili – ha aggiunto il pilota maiorchino -. Ma passando da due brutti anni con Ducati, e da un anno così così come l’anno scorso, ora è tornato a fare podi e a vincere le gare, ed è una cosa che nessuno ha mai creduto fosse possibile”.

E Jorge Lorenzo non può che sportivamente ammettere la sconfitta contro Valentino Rossi: “L’anno scorso lo abbiamo battuto regolarmente ma quest’anno mi sta costando caro, perciò ho trovato un’ulteriore motivazione”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori