CONDIVIDI
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (getty images)
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (getty images)

Jorge Lorenzo ha chiuso il Gran Premio di Sepang 2014 al terzo posto e, con molta probabilità, terminerà il Mondiale 2014 di MotoGP con la medesima posizione. Valentino Rossi stavolta ha avuto la meglio sul compagno di squadra e il secondo gradino del podio malesiano è un piazzamento ‘pesante’, che quasi blinda il titolo di vice campione del mondo ad una gara dal termine.

In Malesia Jorge Lorenzo ha optato per la gomma anteriore più dura, pur dovendo ammettere che non è stata questa scelta a condizionare le prestazioni, bensì la preparazione atletica che ha accompagnato le tre gare consecutive in Asia: “Per queste tre gare consecutive abbiamo deciso per un programma di allenamento meno duro, per non stancarmi troppo, e probabilmente è stata una scelta sbagliata – ha dichiarato il maiorchino in un’intervista riportata da Gpone.com -. Le condizioni in cui abbiamo corso erano molto dure e io le ho sofferte più degli altri piloti. All’inizio mi sono portato in testa e ho spinto forte, ma poi ho avuto un calo di energie. Non ero troppo in forma”.

 

D’altronde con un Valentino Rossi in forma smagliante qualsiasi pilota può soccombere sotto i colpi del ‘Dottore… “Valentino oggi è stato molto veloce – ha confessato Jorge Lorenzo -. Sarà interessante vedere come è riuscito a ottenere un miglioramento così grande da ieri. Per quanto riguarda la gomma, invece, non ho nulla da recriminarmi… Non penso però che se avessi fatto una scelta diversa avrei potuto fare di meglio”.

 

Il secondo posto in classifica iridata sembra ormai svanito, 11 lunghezze da recuperare in una sola gara sono troppe, ma Jorge Lorenzo sembra già pensare alla prossima stagione, certo che nella prossima stagione la casa di Iwata non avrà un trattamento di favore per Valentino: “Dal primo anno in cui corro per loro non hanno mai fatto differenza. Solo nel 2008 – ha ricordato lo spagnolo – abbiamo corso con gomme diverse, io con Michelin e Rossi con Bridgestone. Forse in quella stagione di debutto per me, avevano un occhio di riguardo per lui ma dal 2009 non hanno mai fatto distinzioni”.

 

 

 

Redazione

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori