CONDIVIDI
Valentino Rossi (getty images)
Valentino Rossi (getty images)

Il Gran Premio d’Australia ha preso il via con la prima giornata di prove libere, conclusasi con il miglior tempo della Yamaha di Jorge Lorenzo che, insieme a Dani Pedrosa e Valentino Rossi, si contendono il titolo di vice campione del mondo nelle tre restanti gare del campionato. Ma il campione di Tavullia non va oltre la quinta posizione di giornata, pur trovando un buon set-up in ottica gara. Unico neo è non essere riuscito a provare la nuova gomma asimmetrica anteriore portata da Bridgestone, dal momento che Jorge Lorenzo è caduto quando era in procinto di utilizzarla. Di conseguenza la scuderia di Iwata ha preferito far girare Valentino Rossi con la gomma morbida tradizionale.

 

YAMAHA IN OTTIMA FORMA – “Se si riuscirà ad utilizzare la morbida non sarà un problema, nel caso cui invece dovremmo utilizzarla ne avremo solo una a disposizione”, ha detto il Dottore al termine del venerdì di prove libere. “Mi sono trovato molto bene in moto, la Yamaha sembra andare molto bene e anche Jorge è andato piuttosto forte, quindi sono piuttosto soddisfatto. Alla fine abbiamo fatto una modifica al setting e nonostante ho percorso con questa solo due giri ho avuto riscontri positivi, girando in 1’29″900″.

 

SETTING – Ora non resta che dare il massimo nelle qualifiche per cercare di partire più avanti possibile sul tracciato di Phillip Island: “Mi sono trovato bene perché era abbastanza freschino – ha raccontato Valentino Rossi -, ma per essere a Phillip Island le condizioni erano davvero buone, perché di solito c’è molto più vento a rendere più difficile la guida della moto, invece così è davvero divertente. Le Yamaha sembrano andare bene ed io sono piuttosto soddisfatto – ha aggiunto -: abbiamo trovato un buon setting per l’ultima uscita e sono riuscito a migliorare il mio tempo anche se ho fatto solo due giri. Speravo di farne almeno un altro, ma in ogni caso mi sono migliorato con la gomma usata – ha concluso Valentino Rossi -, quindi non sono messo male”.

 

 

 

Redazione

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori