CONDIVIDI
Valentino Rossi (getty images)
Valentino Rossi (getty images)

Il Gran Premio di Aragon resterà a lungo nella mente di Valentino Rossi e non solo. Il pilota della Yamaha è finito sull’erba sintetica bagnata e controllare la sua M1 è risultato impossibile. Un’occasione sfumata per agguantare il secondo posto, ma anche Dani Pedrosa ha racimolato ben poco giungendo 14esimo al traguardo.

 

“Sfortunatamente, come capitato a Iannone, sono finito sull’erba sintetica. È sempre molto pericolosa e in particolar modo in questo caso, perché ancora bagnata per la pioggia della mattina e non ho potuto fare niente – ha detto il campione di Tavullia sul sito MotoGp.com -… Nel mio caso, se fossi entrato nella via di fuga solo un metro prima sarei andato solo largo, invece di finire sopra l’erba sintetica”.

 

Inutile tergiversare sul passato, meglio guardare alle prossime tre gare fuori dal vecchio Continente: “Ci saranno tre GP di fila, tre belle gare in circuiti che conosco molto bene, mi piacciono tutti molto. Cercherò di dare il mio meglio come negli ultimi appuntamenti”, ha promesso Rossi. Perchè una semplice caduta non può fermare un pilota vero!

 

 

Redazione

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori