CONDIVIDI
Jack Miller (getty images)
Jack Miller (getty images)

Il 2014 potrebbe essere ricordato a lungo negli annali del Motomondiale come l’anno del trionfo dei fratelli MArc e Alex Marquez. In classe regina Marc si è aggiudicato il titolo iridato dopo il secondo posto nel GP di Motegi, mentre in Moto3 resta ancora aperta la sfida tra il minore dei fratelli, a quota 231, e Jack Miller, a meno 25 e con tre gare al termine, che ha guidato la classifica per gran parte del Mondiale.

 

Tra i due resta qualche dissapore dopo il contatto nel GP di Aragon in cui l’australiano ha avuto la peggio: “E’ stato lui a tirare il primo colpo – ha affermato Miller -, quindi, se questo è il modo in cui vogliamo giocarcela, allora faremo così. A me piace ‘ballare’ in quel modo, quindi per me va bene. Se l’è cercata, quindi ci faremo ancora più male in questo fine settimana. Io punterò dritto su di lui, questo è l’obiettivo”.

 

E nella prossima tappa australiana Jack potrà contare sul sostegno dei suoi tifosi: “Tornare a ‘The Island’ è sempre speciale. La pista è meravigliosa, è velocissima, è bisogna avere dei grossi attributi per essere veloci lì. E’ per questo che Casey era così bravo su questa pista – ha aggiunto Miller -, quindi noi speriamo di fare lo stesso”.

 

 

 

Redazione

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori