CONDIVIDI
McLaren (©Getty Images)

Ha passato tre anni ad insultare la Honda colpevole di averle fornito un motore non solo inaffidabile, ma pure poco potente ed ora sarà una questione di karma, anche se passata al propulsore Renault, la McLaren sta vivendo le stesse difficoltà. Quarta tra i costruttori con 28 lunghezze contro le 85 della Mercedes, la scuderia di Woking non è riuscita a raggiungere la forma sperata che avrebbe dovuto condurla a lottare almeno per il podio.

La macchina non è al livello dell’obiettivo che ci eravamo posti, il che significa che quel target non è più fattibile. Dovremo in pratica rivedere le nostre ambizioni e ciò a cui vogliamo puntare”, ha considerato con rammarico il responsabile del muretto Eric Boullier. “Sul fronte bilanciamento credo che i nostri piloti siano soddisfatti della MCL33 e personalmente non penso che presenti grossi difetti in termini di concept. Dunque quello che occorre fare è incrementare la velocità sia in curva, sia in rettilineo”.

“Avendo la medesima PU di Red Bull e Renault non possiamo nasconderci, ma ad oggi siamo indietro. E questo è un fatto. Dovremo capire il motivo della mancanza di performance in qualifica, a differenza di quanto succede in gara, e il perché non siamo alla pari con gli altri. Vedremo se con i prossimi aggiornamenti riusciremo a recuperare un po'”, ha chiosato il manager transalpino.

Chassis da migliorare

Più ottimista rispetto al suo boss è invece apparso Fernando Alonso il quale non ha mancato di esprimere la sua contentezza per il successo degli energetici a Shanghai grazie a Daniel Ricciardo. “Con questo risultato è venuto fuori il vero potenziale della power unit, il che è una motivazione per noi. Diversamente non siamo ancora al top come telaio, di conseguenza dovremo lavorare molto da quel lato“, ha argomentato l’iberico.

“Sappiamo di poter progredire. Non ci sono dubbi. La vera monoposto 2018 arriverà a Barcellona. Purtroppo siamo ancora lontani dal gruppo di testa, ma per qualche motivo che siano i pit stop, la strategia o la fortuna, alla domenica siamo sempre stati in grado di raccogliere qualcosa”, ha terminato il Samurai.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori