CONDIVIDI
Max Verstappen (Getty Images)

F1 | Max Verstappen pensa che le Ferrari siano state fortunate

Max Verstappen era sicuramente uno dei piloti più attesi di questo 2018. L’olandese, infatti, negli anni scorsi ha dato più volte prova del suo grande talento, ma allo stesso tempo anche della sua immensa irruenza. Più volte il giovane talento Red Bull ha cestinato grandi prestazioni con errori stupidi.

La prima gara dell’anno però vede Max Verstappen uscire a testa bassa, tra i bocciati del weekend. L’olandese, infatti, beffato al via da una Haas è entrato ancora una volta in confusione e ha commesso diversi errori che lo hanno relegato addirittura alle spalle del proprio compagno di team, che era partito molto più dietro.

Verstappen annoiato

Come riportato da “Motorsport.com”, Max Verstappen in merito al primo GP della stagione ha così dichiarato: “Il GP per quanto mi riguarda è stato noioso, se fossi stato a casa avrei sicuramente spento la TV. Avevo sempre il DRS aperto, ma non riuscivo a fare niente. Le Ferrari sono state solo fortunate ad arrivare davanti a noi. A Melbourne non si riusciva  superare, basta guardare Hamilton e Vettel, lo stesso vale per Alonso“.

L’olandese ha poi continuato: “Erano tutti molto più lenti e anche se giravo 1 secondo più veloce non è stato possibile effettuare sorpassi”. Insomma non certo un’uscita felice. La Red Bull non è mai apparsa più veloce di Ferrari e Mercedes nell’arco del weekend. Anzi, Vettel e Hamilton hanno dimostrato più volte di avere un passo completamente diverso rispetto al resto del gruppo.

Inoltre è davvero poco garbato risolvere la vittoria Ferrari con la parola fortuna. Max Verstappen in fondo è arrivato 6° a quasi mezzo munito da Sebastian Vettel, quindi le parole dell’olandese, numeri alla mano, sembrano un po’ esagerate.

Antonio Russo