CONDIVIDI



F2 | Licenziato il pilota che colpì il compagno di squadra

Non è andata giù alla Trident la ruota rifilata da Santino Ferrucci al team-mate Arjun Maini in quel dell’Inghilterra durante il giro d’onore della corsa di domenica. Subito dopo il fattaccio la scuderia di Maurizio Salvadori schierata in F2 aveva deciso di mettere in castigo per due round, ossia quattro manche, l’americano di origini italiane, ma dopo due settimane è arrivato il provvedimento più estremo.

Nulla è servita la lettera di scuse pubblicata sui social network dal 20enne che il martedì successivo all’appuntamento britannico si era giustificato sostenendo di essere stato preso da un raptus di frustrazione per una stagione al di sotto delle aspettative. Per lui è arrivato il licenziamento senza se e senza ma, anche se la questione di principio sembra essere soltanto una maschera per una preoccupazione legata al denaro, come tra l’altro riportato nella nota ufficiale dalla squadra.

La doppia motivazione

“Trident Motorsport informa di aver dato comunicazione a Santino Ferrucci e alla Società economicamente garante, rappresentata dal Sig. Michael Ferrucci, della risoluzione del contratto intercorrente con il team”, si legge. “Questa decisione è motivata sia dai fatti, oramai di dominio pubblico, accaduti a Silverstone, sia dal fatto che il pilota era gravemente inadempiente da un punto di vista economico”.

Il pilota ha, fin dall’inizio del campionato, giustificato le varie inadempienze rispetto ai tempi di pagamento con asseriti inadempimenti dei suoi sponsor“, prosegue il comunicato. “Sembra però strano che, con questo tipo di problemi, Santino Ferrucci abbia avuto le risorse necessarie per partecipare alla gara INDY di Detroit dal 1 al 3 Giugno 2018 mentre, allo stesso tempo, non onorava il contratto con Trident Motorsport. Anche per questo il team ha deciso di appellarsi ai propri legali per attivare nei confronti del pilota tutte le procedure necessarie al recupero di tutti i crediti”.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori