CONDIVIDI
Lewis Hamilton (©Getty Images)

Lewis Hamilton è saldamente in testa al mondiale. In un weekend che avrebbe dovuto portare ad una facile parata Ferrari è arrivato per lui un buon 2° posto, mentre le Rosse hanno arrancato a causa di guai tecnici. Il britannico però sembra decisamente scontento per come si è comportata la vettura durante il fine settimana malese.

Come riportato da “Motorsport.com” Lewis Hamilton in merito all’ultimo Gran Premio ha così dichiarato: “Non vogliamo rendere pubblici i problemi riscontrati. In Malesia abbiamo portato un pacchetto di novità che non ha sortito i risultati sperati. Io e Valtteri abbiamo corso con due configurazioni diverse, ma fortunatamente io ho preso la decisione giusta. Soffriamo maledettamente le alte temperature”.

Raikkonen avversario mancato

Il pilota della Mercedes ha poi proseguito: “Dalle simulazioni sapevamo che Vettel poteva risalire sino al 5° o 4° posto. Non immaginavamo una differenza di 8 decimi. Con Kimi in pista credo che non sarei andato oltre il 3° posto. Ho fatto il massimo, era inutile resistere a Verstappen, mi avrebbe comunque superato”.

Lewis Hamilton non sembra affatto contento di quanto accaduto durante questi ultimi due Gran Premi. La sua Mercedes, infatti, non è di certo sembrata la vettura più veloce in pista e lui ne è consapevole: “Nelle ultime due gare abbiamo raccolto più di quanto meritassimo”.

Il britannico ha poi concluso: “Ho già suggerito ai tecnici cosa fare per migliorare l’auto. Suzuka è una pista molto particolare. Sulla carta dovrebbe sposarsi bene con la nostra monoposto. Se non ci saranno miglioramenti però credo che in Brasile e Messico la strada sarà in salita”.

Lewis Hamilton a quanto pare nonostante la leadership del mondiale sempre più salda continua ad avere paura di Vettel e delle Ferrari. La sua Mercedes non sembra più imbattibile come qualche gara fa, ma sinora è stata certamente più solida della Rossa.

Antonio Russo