CONDIVIDI
Lewis Hamilton (Getty Images)

Lewis Hamilton è stato protagonista di un’annata fantastica. Il pilota inglese, infatti, dopo un inizio zoppicante ha ricominciato a macinare vittorie superando e poi distanziando Sebastian Vettel. Certo, i guai meccanici Ferrari e qualche colpo emotivo del tedesco lo hanno aiutato, ma l’alfiere Mercedes è stato in grado di trovarsi sempre al posto giusto al momento giusto, cogliendo ogni buona occasione.

Grazie a questo mondiale Lewis Hamilton ha agganciato proprio Vettel a quota 4 titoli. A fare compagnia ai due però c’è anche Alain Prost. Nella classifica dei più titolati di sempre, davanti al britannico ora ci sono solo Fangio a quota 5 e Michael Schumacher a 7.

Hamilton non sa quando smetterà

Come riportato da “Marca”, però quando a Lewis Hamilton è stato chiesto se crede di poter battere il record di Schumi ha affermato: “Per me è una domanda molto difficile, non posso dirlo ora, per vincere questi 4 titoli ci sono voluti 10 anni, quindi non so quanto tempo ci vorrebbe per vincerne altri 4, non posso ancora pensare a una cosa del genere. Non voglio ancora paragonarmi a Schumi”.

Poi l’inglese ha continuato: “Raggiungere Fangio sarebbe fantastico. Visto che resterò qui per almeno altri 2 anni, credo che questo potrebbe essere un obiettivo. Non credo che sarà il numero di titoli vinti a definire il mio status di pilota. Non so cosa farò in futuro, vorrei correre altri 10 anni, ma di preciso non so cosa farò”.

Insomma Lewis Hamilton per ora non vuole focalizzarsi su un futuro a lungo termine, ma pensare solo all’immediato e vivere il tutto gara dopo gara cercando di divertirsi e vincere quanti più GP gli sarà possibile.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori