CONDIVIDI
Lewis Hamilton (Getty Images)

Lewis Hamilton ha un contratto con Mercedes che scadrà alla fine del 2018. Tutto ciò aveva portato l’inglese a fare più di qualche ammiccamento alla Ferrari. Dopo il rinnovo pluriennale di Vettel però il possibile trasferimento si è disciolto nel nulla. Il driver britannico però non è ancora certo di proseguire il proprio percorso con il team tedesco.

Secondo quanto riportato dal “Daily Mail”, infatti, Lewis Hamilton potrebbe incredibilmente decidere di ritornare in McLaren. Molto dipenderà dalle prestazioni della monoposto britannica in questa stagione con motore Renault. Il marchio di Woking non ha rapporti idilliaci con Alonso, che negli ultimi tempi sembra distratto per così dire da altre categorie.

Raikkonen ai saluti

Lo stesso Zak Brown parlando di un ritorno di Lewis Hamilton in McLaren aveva dichiarato: “Lui qui è la storia, è un pilota incredibile, non c’è un solo team che non lo vorrebbe, noi inclusi. Se qualcuno ha Lewis in squadra è fantastico”. Certo per ora è solo un’idea.

Dall’Inghilterra però come detto danno per certo che in McLaren ci stanno pensando seriamente per rilanciarsi. Il 2019 sarà un anno molto particolare. Tanti contratti, infatti, scadranno e si libereranno molti sedili, alcuni anche tra i top team.

In Ferrari ad esempio con molta probabilità questa sarà l’ultima stagione per Kimi Raikkonen. Le opzioni a Maranello sono molteplici. Si potrebbe decidere di puntare su un pilota navigato e affidabile come Ricciardo (in scadenza con Red Bull) oppure in caso di un improvviso exploit si potrebbe dare fiducia al giovanissimo Leclerc, che quest’anno verrà testato nella squadra satellite Alfa Romeo Sauber.

Gli scenari per il 2019 sono davvero molto interessanti, ma il possibile trasferimento di Lewis Hamilton in McLaren potrebbe portare ad un effetto domino incredibile nel mondo della Formula 1.

Antonio Russo