CONDIVIDI
Nico Rosberg e Lewis Hamilton
Nico Rosberg e Lewis Hamilton (©Getty Images)

Differentemente dal 2014, nel 2015 non c’è stato il duello fino all’ultimo gran premio per la vittoria del titolo do Formula1 tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg. L’inglese ha infatti trionfato nel GP di Austin quando mancavano ancora tre gare alla fine del Mondiale. Il suo dominio quest’anno è stato evidente con ben 10 vittorie conquistate, sei secondi posti e un terzo posto. Un solo ritiro rispetto ai tre dell’anno passato e un solo piazzamento fuori dal podio (6° in Ungheria).

Nonostante tutto, le punzecchiature tra i due compagni del box Mercedes non sono mancate e all’interno del team si auspica che la battaglia nel 2016 rimanga entro i limiti del regolamento, evitando comportamenti scorretti che possano danneggiare i risultati in pista e l’atmosfera della squadra.

Lewis Hamilton ha comunque speso parole di elogio verso il tedesco nel corso dell’intervista concessa a Stuttgarter Zeitung: “Nico è più bravo di me con l’assetto nel mettere a posto la vettura e spesso ha delle buone intuizioni per quanto concerne la strada da seguire in termini di sviluppo. Io invece sono molto bravo in fase di staccata”. Il campione del mondo in carica riconosce dunque alcune qualità di Nico Rosberg, pilota al quale finora è sembrato sempre mancare qualcosa per essere un vero numero uno. Nel 2016 i due driver Mercedes potrebbero ritrovarsi a duellare con una Ferrari in ripresa nell’ultimo anno e decisa a rientrare in lotta per il titolo.

Infine Lewis Hamilton ha anche ribadito che quando terminerà la sua carriera da pilota non rimarrà nell’ambiente della Formula1, ma si dedicherà ad altro: “Mi allontanerò dal mondo delle corse, questo è certo. Mi piacciono molto in Bambini e vorrei costruire diverse scuole per famiglie povere  così da garantire ai figli di persone poco abbienti di essere istruiti come meritano”. Un cuore d’oro quello del 30enne inglese.