CONDIVIDI
Lewis Hamilton (Lewis Hamilton Instagram)

Nella noia estiva da assenza d’azione Lewis Hamilton ha deciso di impegnarsi a modo suo e di dare un contributo alla lotta contro la sporcizia nelle  spiagge di tutto il globo. Il quattro volte iridato di F1 è partito per Mykonos, Grecia, con un gruppo di amici e per una settimana si è dedicato anche alla pulizia e alla rimozione delle materie plastiche presenti sulla sabbia per denunciare, lui che è un nome noto a livello internazionale, un problema che sta diventando più che mai serio.

Da fanatico dei social netowrk quale è Ham ha postato tutto sulla sua pagina Instagram, sottolineando come la spazzatura abbandonata incivilmente dalle persone abbia un grave impatto sulla natura e sull’ambiente.

“Mi trovo in una delle innumerevoli meravigliose zone del mondo e ho incontrato questo caos. Non era possibile stare a guardare. Dovevamo fare qualcosa”, il suo messaggio che punta il dito pure contro i produttori di plastica e affini. “Volevo soltanto mostrarvi l’impatto che avete quando comprate plastica o la gettate via. E’ così che va a finire ed è disgustoso. Ciò che si compra finisce in mare. Pensateci. Quando siamo arrivati era tutto coperto di bottiglie. Dobbiamo agire e smettere di supportare le aziende che si muovono solo secondo i propri interessi a detrimento del nostro bel pianeta”.

 

Chiara Rainis