CONDIVIDI
Michael e Ralf Schumacher (Getty Images)

C’è stato un tempo in cui i fratelli Schumacher lottavano in pista in Formula 1 dando spettacolo. Michael: 7 titoli mondiali, 91 vittorie, 155 podi e 68 pole e poi c’era Ralf: 6 successi, 27 podi e 6 pole. I due tedeschi hanno tenuto per anni il popolo teutonico incollato alla TV a guardare le loro gesta.

La storia però potrebbe molto presto ripetersi, con interpreti diversi, ma con lo stesso sangue. Se Mick Schumacher, infatti, è pronto a ripercorrere la carriera del padre, lo stesso discorso vale anche per il piccolo David, 15 anni, figlio di Ralf e convinto più che mai a sfidare il cuginetto in Formula 1.

Due ragazzi da salvaguardare

Come riportato da “Marca”, David Schumacher, attualmente impegnato nella Formula 4 tedesca avrebbe così dichiarato: “Voglio arrivare in F1 e spero di farlo con un buon team, mi piacerebbe giocarmi una gara di F1 con mio cugino Mick”.

Insomma, dopo Ralf e Michael una nuova generazione di Schumacher è pronta a scendere in campo. I due cugini per ora sono distanti in termini di categorie e Mick è sicuramente molto più vicino alla Formula 1, ma entrambi hanno ancora tantissimo da imparare prima di arrivare al vertice.

Certo su entrambi peserà come un macigno il cognome Schumacher. Recentemente però le esperienze con figli d’arte come Rosberg e Verstappen hanno portato buoni frutti. Certo per i due sarà davvero fondamentale circondarsi di persone che pensino al loro bene piuttosto che a speculare sul loro cognome.

A dispetto del talento e dei soldi comunque, sarebbe bello rivedere due Schumacher in lotta tra loro proprio come avveniva qualche anno fa. David e Mick ci contano e sperano di approdare in un top team e magari giocarsi contro il titolo mondiale.

Antonio Russo