CONDIVIDI
Max Verstappen (©Getty Images)

F1 | La FIA decide: Max Verstappen in Formula E

Scoccato il nuovo anno è arrivata la punizione per Verstappen. Dopo averci pensato su per un po’ la Federazione Internazionale dell’Automobile a scelto cosa far fare a Max per il suo atteggiamento poco consono ad uno sportivo di alto livello tenuto in occasione del GP del Brasile dello scorso novembre.

A quanto pare il pilota Red Bull sarà presente questo sabato nell’eVillage, così si chiama il paddock della Formula E, di Marrakech dove di sta disputando il secondo weekend della stagione 2018/2019 della serie al 100% elettrica, ovviamente non a fare da spettatore ma da aiuto commissario affiancando un altro ex della F1 come Vitantonio Liuzzi

In linea con quanto deciso dagli stewart a San Paolo, Verstappen parteciperà all’ePrix del Marocco“, si legge sulla nota ufficiale FIA. “Il suo compito sarà quello di osservare i marshal, seguendo da vicino il loro lavoro in un evento automobilistico di portata internazionale, quale parte del processo educativo ed informativo che i federali hanno deciso di adottare per questo caso”.

Secondo quanto sentenziato dopo Interlagos per il #33 dovrebbe esserci una seconda giornata punitiva. Per il momento però nulla è stato definito, dunque scopriremo solo più avanti cosa dovrà fare il focoso olandese.

L’antefatto che ha portato a punire Verstappen

Per chi non se lo ricordasse, il 21enne era stato protagonista di un alterco in zona pesa, non appena finita la corsa, con il pilota della Force India Esteban Ocon.

Nella fasi finali del gran premio, il francese nel tentativo di sdoppiarsi aveva colpito la RB14 facendogli di fatto sfuggire la vittoria che si stava costruendo essendo ormai in testa da parecchi giri.

Il chiarimento ancora a caldo tra i due portò ad una serie di spintoni da parte di Mad Max, giustamente irritato per essere stato privato di un successo meritato. Un comportamento il suo, che seppur comprensibile, non è stato accettato dalla FIA in quanto esempio negativo per i giovani.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori