CONDIVIDI
Kimi Raikkonen (Getty Images)

Kimi Raikkonen si trova in una posizione davvero particolare. I suoi risultati non hanno fatto strabuzzare gli occhi agli uomini Ferrari, ma quanto fatto in Ungheria potrebbe rilanciare definitivamente il suo nome per un posto in squadra anche nella prossima stagione. Non a caso lo stesso Sergio Marchionne ha ricominciato a strizzare l’occhio al finlandese.

Kimi Raikkonen, infatti, rappresenta l’usato sicuro che serve alla Ferrari. Ha grande esperienza, è un pilota molto veloce, che in ogni caso riesce a tenere su di sé tutte le pressioni che vi sono nel guidare una monoposto di Maranello. Inoltre è campione del mondo, quindi non certo uno sprovveduto, conosce bene la squadra visto che è in Ferrari ormai da anni e soprattutto ha grande rispetto per Sebastian Vettel.

Kimi non vuole solo partecipare

Insomma la coppia sembra intoccabile. Come riportato da “Motorsport.com” però Kimi Raikkonen ha provato a raccontare il suo momento in Formula 1: “Io gareggio per vincere e per lottare per la vittoria, purtroppo però quest’anno è accaduto poche volte e anche quando andava tutto alla grande poi è successo qualcosa che ha fatto andare tutto storto”.

Kimi Raikkonen ha poi continuato: “Sono veloce e quindi non sono preoccupato se qualche risultato non è arrivato. Non sono felice di come sono andate le cose sinora, ma non possiamo cambiare il passato. Il team sa cosa voglio, ma alla fine spetterà a loro prendere una decisione. Non voglio solo partecipare, sono qui per fare bene. Purtroppo però non sempre basta essere veloce per vincere”.

Insomma Kimi Raikkonen sembra abbastanza chiaro, vuole restare in Ferrari, ma provare a vincere. Indubbiamente in caso di conferma di entrambi i piloti Vettel partirà ancora una volta con i gradi di capitano, ma come accaduto in passato con Massa, nel caso in cui il finlandese dovesse dimostrare di essere più in palla nell’arco della stagione la Ferrari non si tirerebbe certo indietro nell’aiutarlo a vincere il titolo.

Antonio Russo