CONDIVIDI
Kevin Magnussen e Fernando Alonso (©Getty Images)

F1 | Kevin Magnussen: “Alonso è come Neymar”

Se c’è un pilota sotto la lente d’ingrandimento per i suoi atteggiamenti borderline in pista, quello è Kevin Magnussen.  Il danese non passa corsa che non si trovi in mezzo a polemiche per la sua aggressiva condotta al volante e anche in Inghilterra è stato protagonista di un episodio con Fernando Alonso che ha fatto esclamare allo spagnolo: “E’ pericoloso! Quello che fa non l’ho mai visto fare da nessuno”.

La difesa dell’interessato e del boss

Alla vigilia del GP di Germania l’incontenibile driver di Roskilde ha risposto all’accusa lanciata dal due volte iridato, il quale tra l’altro aveva chiesto ai commissari di Silverstone di penalizzarlo, con un paragone provocatorio di stampo calcistico.

“Nando si lamenta molto alla radio, comunque non è l’unico. Lo vediamo pure in altri sport. Anche grandi atleti come Neymar esagerano un po’“.

“Se il direttore di gara e gli steward non hanno reagito, non c’è bisogno di commentare quello che è successo” , ha affermato invece il team principal Gunther Steiner. “Sicuramente Fernando sta facendo il suo lavoro, è uno dei piloti migliori ed è molto bravo in tutti gli aspetti. Lo sta facendo da molto tempo e sa su quali pulsanti deve spingere, quindi ci ha provato. E’ ovvio che stia cercando di ottenere il massimo per se stesso, ma due settimane non non ha funzionato”.

Diversamente, a proposito del contatto alla prima curva con il compagno di squadra Romain Grosjean, sempre nelle Midlands, Magnussen ha detto: “Non mi siederò qui a fare il gioco delle colpe. Non c’è alcun motivo per farlo. Penso si debba guardare avanti. Abbiamo una buona macchina e non vogliamo sprecare punti. Ecco perché non dovremo ripetere situazioni del genere. Nell’ultimo gran premio sono comunque riuscito a chiudere nei 10 anche se avrei potuto fare meglio. Dobbiamo essere più regolari con entrambe le vetture”, ha concluso.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori