CONDIVIDI
Max Verstappen (©Getty Images)

Per una volta anche Jos Verstappen se l’è presa pubblicamente con il figlio Max dopo che in Cina il terribile #33 è stato protagonista di diversi errori che non solo hanno compromesso la sua gara, ma hanno rovinato anche quella di Vettel. Piuttosto deluso per il podio buttato alle ortiche, l’ex compagno di box di Michael Schumacher, parlando allo Ziggo Peptalk Show, ha definito a dir poco avventata la manovra del 20enne sul ferrarista.

Il sorpasso su Sebastian non era pronto, o meglio non era possibile. E’ stato un errore di giudizio“, ha dichiarato l’olandese. “E’ evidente che in alcune circostanze dovrebbe imparare a pensare di più. Io non voglio che cambi stile di guida. Ad esempio allo start è riuscito a passare due concorrenti senza sbavature ed è quello che vogliamo vedere. Non però quel genere di azioni. Avrebbe dovuto controllarsi e riflettere”.

“E’ stato molto doloroso l’esito di Shanghai, ma ora ne discuteremo assieme e analizzeremo la situazione in modo che non si ripeta. Lui queste cose le sa già, per cui non penso dovrò aggiungere molto”, ha proseguito nel severo appunto.

Assoluzione

Se il contatto con Vettel lo ha particolarmente indispettito, Verstappen Sr, al via di 107 GP di F1, ha voluto perdonare Max per quello con Hamilton in Bahrain.

“Non ci ho visto nulla di sbagliato. A mio avviso si è mosso bene. Forse avrebbe dovuto dare a Lewis un po’ più di spazio, ma poteva essere anche viceversa. Ecco perché sono entrambi da biasimare”, ha commentato. “Diciamo che lui ha rischiato maggiormente considerato che la sua Red Bull è più lenta della Mercedes. Ad ogni modo se guardiamo a quanto successo nell’ultima corsa, Alonso ha spinto fuori pista mio figlio, e non di poco, e nessuno ha detto nulla. Insomma, lui continua ad essere massacrato dalla stampa e non credo sia giusto”.

Chiara Rainis