CONDIVIDI
Michael Schumacher (getty images)
Michael Schumacher (getty images)

Dallo scorso 29 dicembre, data del drammatico incidente sugli sci di Michael Schumacher, è la miglior notizia che possiamo ascoltare sulle condizioni di salute dell’ex campione tedesco. Ad annunciarla, però, non è una fonte medica ufficiale, ma comunque un nome prestigioso del calibro di Jean Todt, presidente della FIA, che è andato a trovare Schumi nella sua villa sul lago Ginevra.

 

“Possiamo supporre che Schumacher possa vivere una vita relativamente normale entro un breve periodo di tempo”, ha detto Todt. “Quello che possiamo dire è che probabilmente non potrà mai più guidare una vettura di Formula Uno”, ha detto in un’intervista all’emittente francese Rtl.

 

Nell’ultimo comunicato ufficiale diramato dalla portavoce Sabine Kehm si parlava di un deciso miglioramento, sebbene i tempi di ripresa fossero ancora lunghi e indeterminati. “È un combattente – ha aggiunto il presidente FIA – purtroppo è rimasto vittima di un tragico incidente che può capitare a tutti, è finito su una pietra mentre sciava normalmente. Speriamo che le cose migliorino, la famiglia gli è vicina. Ci vuole del tempo e va lasciato tranquillo”.

 

 

Redazione

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori