CONDIVIDI

F1 | Villeneuve attacca la FE: “Nessuno sa che esiste”

Come in suo stile Jacques Villeneuve ci è andato giù pesante. Questa volta il tema di dibattito è stata la Formula E, categoria che ha dichiarato di non aver ancora capito. O meglio, il canadese ha definito incomprensibile il tanto clamore attorno ad una serie in fin dei conti scevra di emozioni.

 “Nessuno vuole vedere le gare elettriche. La verità è che, nel paddock della F1, non sanno neanche quando sono i programma gli ePrix” ha detto ad Automobile Magazine.

Un po’ come per tutti coloro che la stanno osservando da vicino, anche per il figlio d’arte la categoria al 100% è molto fumo e poco arrosto. Un polverone alimentato da proclami rivoluzionari che in realtà rimangono tali senza alcun riscontro concreto quando si accendono i motori sibilanti.

Non afferro perché la stiano spingendo così tanto. Penso che sia una cosa molto di nicchia, che continueranno a seguire solamente i fan più convinti“, ha aggiunto il campione di F1 1997, che può comunque parlare per esperienza avendoci corso a principio della sua seconda edizione ovvero il 2015/2016 con il team monegasco Venturi, per capirci quello che oggi schiera Felipe Massa.

“Ci ho fatto un paio di corse ed ero contento perché la tecnologia era interessante. Avevi la potenza appena schiacciavi il gas. Ecco, forse ho usato un termine improprio. Insomma, quando premevo sul pedale avevo una spinta immediata. Ma alla fine, non lo so…“, ha concluso dubbioso sul valore della F.E.

In realtà sono in molti a condividere il pensiero globale di Villeneuve e anche se le Case importanti continuano ad arrivare, ad esempio Audi, Mercedes, Jaguar, o BMW, così come gli ex del Circus, al di là del brasiliano nel 2018/2019 ci saranno Pascal Wehrlein e Stoffel Vandoorne, questa formula continua a convincere poco, forse per i circuiti, forse per macchine, forse per chi vi gareggia è percepito come uno scarto di altre serie…

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori