CONDIVIDI
Robert Kubica (©Getty Images)

La Pirelli ha deciso di rispondere direttamente alla stampa britannica dopo che la passata settimana si era lasciata scappare alcune considerazioni a proposito della performance di Kubica nei test di Abu Dhabi di fine novembre. Secondo uno dei reporter della BBC, alias Andrew Benson, il polacco era stato incapace in quell’occasione di interpretare a dovere le gomme e per questo era stato scartato dalla Williams a favore del russo Sergey Sirotkin, per il momento non ancora annunciato ufficialmente.

Così, pur ammettendo qualche intoppo e la necessità per il driver di Cracovia di accumulare più chilometri, il responsabile motorsport Pirelli Mario Isola, ha voluto sottolinearne la lucidità di analisi e valutazione.

“Credo che Robert sia un professionista con molta esperienza alle spalle anche se per diverso non ha guidato una F1″, ha dichiarato l’italiano a RACER. “Sapendo che ha una certa sensibilità lo abbiamo coinvolto chiedendogli un’opinione sugli pneumatici e lui ci ha dato il suo feedback preciso sulle prestazioni , il degrado e la guidabilità. E’ chiaro che trattandosi di un pilota che non si metteva al volante di una monoposto da sei o sette anni e che tra l’altro si è trovato tra le mani un mezzo completamente differente da quello a cui era abituato quando correva per via del downforce, delle coperture e di tutto l’insieme, ha dovuto adattarsi. In ogni caso, avendo già provato per noi nel 2011 nel pre-stagione di Valencia, ci è riuscito anche abbastanza rapidamente”.

“Detto ciò, non si può pretendere che un qualsiasi driver fuori allenamento, una volta salito in macchina sia immediatamente più competitivo di chi è stato coinvolto in gare e test. Insomma, bisogna garantire il tempo necessario per riprendere il pieno potenziale. Personalmente sono convinto che Kubica resti uno davvero veloce”, ha sottolineato il dirigente.

Per chi non avesse seguito la querelle per il sedile nella scuderia di Grove, va ricordato che Sirotkin, spinto dalla SMP Racing, avrebbe messo sul tavolo oltre 10 milioni di euro.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori