CONDIVIDI
photo Twitter

Fernando Alonso ha concluso il suo primo test sul circuito ovale di Indianapolis con la vettura che guiderà a fine maggio nella 500 Miglia. Ha superato con successo il primo test di preparazione mettendo a segno 100 giri, progressivamente migliorando il feeling con la monoposto.

Nella prima fase del Rookie test ha eseguito 10 giri ad una velocità media tra 330 e 338 km/h. Poi 15 giri tra 338 e 346 km/h e altri 15 ad una velocità media di 346 km/h. Il due volte campione del mondo ha girato a 358 km/h al 73° giro del primo test sulla sua McLaren Honda del team Andretti. “Abbiamo avuto qualche difficoltà, ma è andato tutto bene finora”, ha detto Alonso che ancora non si sente a pieno agio sulla nuova vettura.

“Quando si guarda in TV o al simulatore la pista appare più grande e più facile, ma la macchina è molto, molto stretta. Ho provato linee diverse, ma non mi sento confortevole come probabilmente sarò tra un paio di settimane”, ha proseguito il pilota di Oviedo. Ha lavorato anche sui diversi set-up necessari in questa competizione e sui vari strumenti disponibili all’interno dell’abitacolo.

“Al momento, io non guido la macchina, ma lei mi conduce. Sono sicuro che sarò essere preparato per domenica 28 maggio”, ha dichiarato Fernando Alonso. “E’ stata una grande sensazione. Avere quella sensazione circa il posto, l’auto, la velocità, per un pilota è adrenalina pura ed è stato un grande giorno”. E ha sottolineato il suo vero intento: “Dopo avere l’opportunità di correre in F1, l’idea di correre l’Indy 500 e la 24 ore di Le Mans era qualcosa di allettante. Ho l’opportunità di farlo quest’anno ed è il senso di tutto questo progetto”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori