CONDIVIDI

Durante la terza sessione di prove libere del Gran Premio della Malesia Pol Esparò è stato autore di uno sfortunato incidente che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi. Una perdita di olio, causato da un detrito in vetro presente sulla pista di Sepang, ha causato lo slittamento della ruota posteriore e il conseguente incendio divampato alla Yamaha M1 del team Monster Tech3.

Il pilota spagnolo, subito accompagnato in Clinica Mobile, non ha riportato gravi ferite e domani potrebbe decidere di partecipare al Gran Premio, andando ad occupare la 12esima posizione in griglia di partenza. Per Pol Espargarò dovrebbe trattarsi solo di una lieve contusione alla gamba e fortunatamente non ha mai perso coscienza.

E pensare che alcuni piloti, come Andrea Dovizioso, avevano cercato di segnalargli l’anomalia alla ruota posteriore, ma il pilota della Yamaha satellite ha proseguito il giro di prove libere senza fermarsi ai box per accertamenti: “”L’infortunio non è per nulla una bella notizia ma forse domani riuscirò a guidare anche se so che sarà difficile – ha dichiarato Pol Espargarò in un’intervista riportata da Gpone.com -. Mi sono accorto che c’era qualcosa che non andava, ma era impossibile vedere l’olio, anche se Dovizioso mi aveva fatto dei segni. Sicuramente cambiare marcia sarà molto complicato a causa del dolore al piede”.

Nel video seguente il brutto incidente avvenuto nelle FP3, sebbene la moto in fiamme non sia ancora visibile.