CONDIVIDI
Lewis Hamilton (©Getty Images)

Sarà perché con lui ha vinto 3 campionati piloti e 4 costruttori, ma la Mercedes ha già iniziato a mettere le mani avanti per assicurarsi i servigi di Lewis Hamilton anche dopo il 2018. L’inglese che per ora ha un contratto di una sola stagione, secondo indiscrezioni avrebbe alzato le richieste economiche in maniera esponenziale. Un problema che pare non toccare più di tanto la scuderia di Stoccarda, ben contenta di sborsare denaro a fronte di un ritorno in termini di risultati e pubblicità ad ogni livello.

“Come più volte detto, per me quest’anno il mondiale l’ha vinto Ham, non la macchina o la squadra. A mio avviso la Ferrari ha avuto a disposizione il miglior pacchetto telaio – motore e sull’ultimo ha fatto progressi anche la Red Bull, tuttavia Lewis ha guidato come mai prima. Quasi come un dio. Non ha commesso errori e alla fine si ha consegnato la coppa più importante”, ha dichiarato il boss non esecutivo Niki Lauda. “I piloti esperti migliorano di gara in gara e campionato dopo campionato. Solo con il tempo si può diventare vincenti. E’ così in tutti gli sport”.

Mad Max bravo ma…

Stuzzicato sulla possibilità di vedere a breve un Verstappen su una Freccia d’Argento il campione austriaco pur avendo elogiato l’olandese non si è sentito di sbilanciarsi, o meglio ha preferito non parlare di un suo ingaggio: “Max è il giovane più fantastico che si sia mai visto in F1. Di certo non vi è dubbio. Ciò nonostante gli consiglierei di tenere i piedi per terra. Mi pare infatti che abbia la tendenza a perdere il controllo. Ma quando riuscirà a gestire questo genere di impulsi sono convinto potrà diventare il più grande in assoluto”.

Infine sull’argomento domani della Mercedes si è espresso pure Toto Wolff, direttore generale e grande burattinaio del Circus moderno. “Hamilton è il migliore con cui ho lavorato, ecco perché ci teniamo veramente a tenerlo con noi”, ha chiosato il viennese.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori