CONDIVIDI
(©Red Bull Twitter)
F1 | Horner attacca la FIA: “Nel 2019 vedremo zero sorpassi”
La decisione della Federazione di limare via un po’ di aerodinamica dalle nuove monoposto di F1 e di rendere meno elaborate le costosissime ali anteriori non pare aver ricevuto particolare approvazione da parte delle squadre.
La critica più importante avanzata a questo provvedimento starebbe nella sua inutilità per raggiungere l’obiettivo principale di partenza, ovvero la necessità di dare vita a gare più emozionanti e ricche d’azione.
A poco più di una settimana dalla presentazione della nuova Red Bull, e dall’avvio dei primi test invernali sul circuito del Montmelo, il boss degli energetici Christian Horner ha così attaccato questa scelta federale: “Non credo che le cose cambieranno del tutto“, le sue parole a Motorsport.com.  “Da quello che abbiamo potuto vedere, le caratteristiche delle auto saranno diverse, ma quando due macchine si troveranno abbastanza vicine da duellare, la differenza rispetto al recente passato sarà minima“.

Modificare l’ala e dire che questa soluzione migliorerà le cose è un approccio piuttosto ingenuo e, in definitiva, costoso. Tra l’altro l’onere di queste spese è a carico delle scuderie“, ha proseguito l’inglese nella critica.

Quindi, per non farsi, mancare niente il 45enne ha affondato pure la pista di Melbourne che ospiterà il primo round del mondiale. “Penso che come corsa sarà molto simile a quella del 2018. Il problema non sono le vetture, bensì il tracciato. In Australia non ci sono zone in cui si frena in maniera decisa e poi curve lente, dunque a meno che non si disponga di una divario di velocità molto significativa, superare è praticamente impossibile. E stato sempre così e non credo che la situazione migliorerà“.

Nell’attesa di scoprire se Horner ha ragione, secondo indiscrezioni la RB15 che scopriremo mercoledì prossimo avrà una livrea sorprendente. A quanto pare il blu che ha contraddistinto finora il team austriaco dovrebbe essere sostituito dal bianco con qualche tocco di rosso in omaggio al motorista Honda.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori