CONDIVIDI
Fernando Alonso
Fernando Alonso (foto da Twitter)

Oggi sul circuito di Motegi è avvenuto l’Honda Racing Thanks Day e vi hanno partecipato quasi tutti i piloti che corrono per la casa giapponese nelle varie competizioni. C’erano Fernando Alonso per la Formula1, Marc Marquez e Daniel Pedrosa per la MotoGP, Takuma Sato per la IndyCar, Toni Bou per il trial e altri ancora. Una giornata di festa per un marchio che tra F1 e MotoGP non ha vinto titoli, ma che nel 2016 intende tornare maggiormente protagonista.

Ad aver attirato l’attenzione della giornata odierna è stato soprattutto Fernando Alonso, il quale ha avuto l’occasione per salire sulla Honda RC213V con cui Marc Marquez e Daniel Pedrosa corrono nella classe regina del Motomondiale. Un’esperienza sicuramente stimolante per lui, come lo è stata quella di salire al volante della McLaren MP4-6 motorizzata Honda con cui Ayrton Senna vinse il suo ultimo titolo mondiale in Formula1 nel 1991.

Fernando Alonso ha voluto espresso la propria gratitudine sui social network scrivendo: “Grazie Honda per avermi dato l’opportunità di salire su queste macchine da sogno. Esperienza unica”. Lo spagnolo ha avuto modo di distrarsi e di non pensare a un 2015 disastroso in cui ha fatto parlare di sé soprattutto per le lamentele nei confronti del team e in merito a esse ha rilasciato dei commenti alla BBC: “Le azioni che dobbiamo fare per essere competitivi nel 2016 sono abbastanza estreme. Per grandi problemi servono grandi soluzioni e penso che le mie critiche possano aver aiutato a pensare a queste grandi soluzioni. C’è stata un po’ di frustrazione e delusione a volte, ma nel 2016 il livello sarà più alto e spero di competere al massimo. Lottare per il campionato è l’obiettivo finale”.

Gracias a Honda por darme la oportunidad de subirme a estos “sueños” con ruedas. Experiencias únicas… Thanks to Honda to give me the opportunity of jumping on these “dreams” machines. Unique experience… #motoGP #mclarenHondaMP4_6

Una foto pubblicata da Fernando Alonso (@fernandoalo_oficial) in data: