CONDIVIDI
Lewis Hamilton (Getty Images)

Lewis Hamilton ha concluso questa stagione trionfale con un buon 2° posto ad Abu Dhabi. Nonostante un buon ritmo dimostrato durante la gara, il suo compagno, Valtteri Bottas è apparso davvero imbattibile su questa pista. Il finlandese, infatti, scattato ottimamente dalla pole, ha tenuto la prima posizione dall’inizio alla fine della gara.

Giornata grigia, invece, per le Ferrari, che chiudono alle spalle del duo Mercedes dopo una vana rincorsa. La vettura di Maranello sembra ancora conservare qualche pecca, che se risolta potrebbe dare a Vettel la seria possibilità di vincere il titolo ai danni di Lewis Hamilton la prossima stagione.

Hamilton non ci sta

L’inglese però sembra essere affamatissimo di successi. Come riportato da “Sky Sport”, infatti, alla domanda sul fatto che Bottas oggi era imbattibile ha risposto piccato: “Non credo Valtteri fosse più veloce, anche se era molto rapido. Io ero sempre ad 1 secondo, ma questo è uno di quei tracciati dove è davvero complicato inseguire e superare. In certi punti lo prendevo e poi lo riperdevo di nuovo lì dove accusavo un calo di carico”.

Poi Lewis Hamilton ha continuato: “Comunque gli faccio i complimenti, ha fatto un ottimo lavoro. Sono contento, affronterò il 2018 con uno spirito diverso. Anche oggi ho fatto una gara molto solida, ho maggiore consapevolezza. Sono orgoglioso di come ho guidato quest’anno, ho commesso pochissimi errori. Siamo in ottima posizione per ricominciare l’anno prossimo”.

Il britannico quindi pensa già al prossimo anno, quando sia lui che Vettel partiranno alla pari, con 4 titoli ciascuno. Sarà sicuramente una delle sfide più entusiasmanti degli ultimi anni e chissà che in mezzo a loro 2 non posso inserirsi anche il 2 volte campione del mondo Fernando Alonso con la sua McLaren-Renault, che promette scintille.

Antonio Russo