CONDIVIDI
Lewis Hamilton (©Getty Images)

Se per tutto il 2017 Fernando Alonso è andato avanti con il refrain della caccia alla Tripla Corona, ossia vittoria del Gp di Monaco di F1, della 24 Ore di Le Mans e della 500 Miglia di Indianapolis, per raggiungere il mitico “Baffo” Graham Hill, Lewis Hamilton si è detto totalmente disinteressato a questo obiettivo.

“E’ piuttosto difficile fare qualcosa di diverso e unico nell’automobilismo odierno. In passato c’erano pilota che gareggiavano in differenti categoria, ma personalmente non nutro questo desiderio”, ha tagliato corto il quattro volte iridato Mercedes parlando al brasiliano UOL. “Ammiro Nando per quello che vorrebbe fare, tuttavia io continuo a considerare il Circus come il massimo possibile che un pilota possa saggiare. Per il futuro ho altri progetti da portare a termine e in cui credo di poter fare bene. Negli anni a venire scoprirete di cosa si tratta. Di certo quando appenderò i guanti al chiodo sarà per sempre. Spero che la gente lo accetti e apprezzi le mie nuove attività”.

Animi ancora caldi

Interrogato sulla sua relazione con Rosberg e sulla possibilità di un riavvicinamento ora che il tedesco è fuori dallo sport e soprattutto alla luce del proposito espresso da Nico stesso di tornare a frequentare il collega di box in epoca Frecce d’Argento, per diverso tempo vissuto più come un nemico che come un amico, Ham è apparso altrettanto secco e chiaro. “L’ultima volta che abbiamo scambiato quattro chiacchiere era in Giappone e per quanto mi riguarda non ritengo di dover investire energia nel cambiare il nostro rapporto”, il suo commento.

Di recente chiamato a ricordare il clima che si è vissuto a Stoccarda tra il 2014 e il 2016, il capo non esecutivo della squadra Niki Lauda aveva detto: “Tra di loro c’era talmente tanto astio che neppure si salutavano al mattino quando entravano in garage”.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori