CONDIVIDI
Ferrari (©Getty Images)

F1| Grossi cambiamenti in vista in casa Ferrari?

Al termine di una stagione che sembrava promettere piuttosto bene per la Rossa e che invece è andata progressivamente in calando, i punti interrogativi all’interno della squadra di Maranello possiamo immaginare siano tanti.

E’ forse mancato un coordinatore con il polso quest’anno? I vari reparti hanno fallito nello sviluppo della SF71-H, incapace da Monza in avanti di reggere il passo della Mercedes W09? Si è avvertita più del dovuto la prematura scomparsa del Presidente Sergio Marchionne? Chi è venuto dopo di lui, non si è dimostrato all’altezza? La figura di Kimi Raikkonen non è stata gestita bene? Sebastian Vettel ha patito pressioni che non doveva? E’forse il pilota sbagliato per coronare il sogno Ferrari?

Molte domande, insomma, che sorgono spontanee a noi, ma che probabilmente staranno circolando anche nelle menti di chi lavora al Cavallino. In vista della prossima stagione ci sarà da chiarire prima di tutto un punto. Quello che riguarda il vertice del team. E’ noto da tempo che tra il boss Maurizio Arrivabene e il responsabile tecnico Mattia Binotto non scorra esattamente buon sangue, o meglio vi siano delle differenze di vedute, e sebbene il manager bresciano si sia sbrigato a smentire qualunque cambio di casacca per l’ingegnere zurighese, pare che questi abbia già ricevuto numerose offerte da altri lidi.

Solo una volta sciolto questo nodo, nella scuderia italiana si potrà cominciare a lavorare con la giusta tranquillità e stabilità.

Un altro cambiamento, probabilmente da non sottovalutare è quello che riguarda tester e collaudatori. A differenza di molte altre equipe che fidelizzano con un pilota, la Ferrari cambia in continuazione, andando a prendere tra l’altro (tranne che per il caso di Antonio Giovinazzi) gli scarti di altri team. Un esempio, proprio nel 2018 con un Daniil Kvyat, cacciato dalla Toro Rosso, e praticamente trasparente.

Adesso il turno sarebbe dell’ex Junior Mercedes Pascal Wehrlein, ballottaggio con l’appena defenestrato dalla Williams Sergey Sirotkin. Secondo quanto si è lasciato sfuggire Vettel al Gala FIA di San Pietroburgo, il favorito dovrebbe essere il tedesco, fuori dalla F1 da una stagione.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori