CONDIVIDI

GP MONACO 2011 – Il team Ferrari non ci sta a restare impassibile dinanzi al flop tecnico subito al Gp di Barcellona e tenta il tutto per tutto in vista delle prove libere di domani, che aprono il Gp di Monaco 2011, una delle gare più amate dagli appassionati di Formula Uno. Gli uomini della Scuderia Marlboro Ferrari hanno lavorato incessantemente da domenica ad oggi per trasferire i motorhome da Montmelò al Principato di Monaco, una vera e propria corsa contro il tempo come racconta Massimo Balocchi, Responsabile della Logistica del team di Maranello: “La difficoltà maggiore deriva dal fatto il lavoro richiesto dal montaggio dei motorhome, per cui normalmente occorrono tre giorni, deve ridursi ad una sola giornata. Inoltre i motorhome devono essere edificati in uno spazio molto più ridotto, in quanto il paddock di Monaco è particolarmente stretto. In più tutte le squadre arrivano contemporaneamente da Barcellona ed occorre terminare il lavoro nel minor tempo possibile, perché le prove libere di questa gara iniziano il giovedì. A tale scopo abbiamo raddoppiato il personale coinvolto ed i camion che viaggiano da Barcellona a Monaco sono attrezzati con letti a castello per dare la possibilità agli equipaggi di potersi fermare a dormire lungo la strada ed una volta a Monaco dedicarsi subito al lavoro di montaggio dei motorhome. Il nostro obiettivo è quello di essere fuori dal paddock catalano di Montmelò il lunedì mattina presto ed essere a Montecarlo in dieci ore”.

Tali operazioni hanno avuto un precedente lo scorso anno, quando le due gare si svolsero ugualmente in due settimane consecutive e richiedono una buona dose di coordinamento anche con i paddock dei team avversari, specie con quelli che allestiscono i box adiacenti, affinchè non si intralcino a vicenda. Un lavoro che, purtroppo, non rientra nello show della Formula Uno, ma che richiede costanza, impegno, generosità, sacrificio e grande spirito di gruppo.

Redazione