CONDIVIDI
Kimi Raikkonen (©Getty Images) ;

WRC| Toyota propone un test a Raikkonen

Mentre si vocifera di un suo prossimo ritorno alla McLaren magari al fianco dell’astro nascente Lando Norris da sostituire al sempre insipido Stoffel Vandoorne, Kimi Raikkonen fa incetta di riconoscimenti anche da altre discipline. Nello specifico dal mondiale rally; non proprio una novità per il driver di Espoo, che lì aveva trascorso il biennio 2010-2011 difendendo i colori Citroen, prima nel Junior Team e quindi da privatissimo nella sua Ice One Racing.

Come ricorderanno gli amanti del traverso, qualche settimana fa era spuntata l’indiscrezione di un interessamento di Toyota, scuderia gestita al 100% da finlandesi, a cui era seguita una pronta smentita. Ora invece il team principal Tommi Mäkinen, vincitore di quattro titoli iridati, parlando a Motorsport.com ha lanciato un invito al connazionale per fare almeno una prova.

“Per il momento non c’è nulla di definito, ma perché no?”, la domanda retorica del 54enne. “Se desidera saggiare la Yaris, per me non c’è problema, la porta è aperta. Io conosco bene il suo stile. So che non è un pazzo e che guida molto bene“. In effetti Iceman era già passato sotto la lente d’ingrandimento del “flying finn” quando prima di affrontare il Mille Laghi nel 2009 aveva avuto bisogno di prendere un po’ la mano con le WRC nella sua terra e in Italia.

“Kimi lo conoscete, prima che iniziassimo a collaborare, mi aveva detto che avrebbe fatto soltanto qualche gara con la FIAT, quindi mai dire mai”, ha ricordato Kaj Lindström, suo navigatore nelle corse spot con l’Abarth S2000 e poi nel passaggio al Double Chevron per qualcosa di più serio. “E’ probabile che abbia voglia di disputare qualche rally. Sarrebbe interessante vederlo sulle WRC Plus. Comunque non ne abbiamo ancora discusso. Ci tengo a precisarlo perché per queste storie c’è bisogno di cautela. Non appena ci si lascia scappare qualcosa, subito piovono articoli relativi ad un ingaggio a tempo pieno. Qualcosa di ridicolo”, ha quindi chiosato l’esperto copilota di Mikkeli.

Chiara Rainis