CONDIVIDI



Gilles Villeneuve (© Getty Images)


F1| Villeneuve a Lauda: “Vergognoso paragonare Gilles a Verstappen”

Jacques Villeneuve non ha per nulla digerito i recenti commenti di Niki Lauda a proposito di Verstappen. Per chi non li avessi letti/sentiti il dirigente non esecutivo Mercedes in occasione del weekend canadese ha equiparato il 20enne dalla Red Bull al grande Gilles per quanto concerne l’aggressività in pista.

“Devo ammettere che sono rimasto sconvolto quando ho scoperto che aveva osato comparare papà a Max. L’ho trovato vergognoso“, ha scritto nella sua colonna per il Journal de Montreal.”Può essere che non abbia ancora digerito il fatto che allora la Ferrari preferì puntare su mio padre. Come l’olandese si prendeva dei rischi, ma c’è una differenza. Lui era sempre molto rispettoso nei confronti degli avversari e sapeva apprendere dai propri errori. Aveva un’educazione completamente diversa. Non avrebbe mai dato un colpo di sterzo o cambiato più volte traiettoria. Ecco perché non capisco assolutamente questa comparazione”.

Capitolo Samurai

Dopo aver fatto i dovuti distinguo e messo in riga Lauda, il 47enne ha espresso il proprio punto di vista su Alonso, da tempo critico verso tutto e tutti. “Fernando non può essere in collera con il mondo”, ha affermato l’iridato F1 1997. “E’ stato lui a decidere di lasciare la Ferrari quando aveva ancora un contratto valido per diversi anni ed è stato lui ad unirsi alla McLaren, convinto che il binomio con la Honda avrebbe funzionato alla perfezione come in epoca Senna. Personalmente credo che certe scelte siano state figlie della sua speranza un giorno di ottenere un sedile in Mercedes“, ha sostenuto.

“Alla fine il suo piano non ha funzionato. Un po’ come una partita a poker si è trovato con la mano sbagliata. Ha tentato, ma il gioco non gli è riuscito e adesso ne sta pagando il prezzo. Per questo non può permettersi di biasimare qualcuno per la sua attuale situazione in F1“, ha infine chiosato.

Chiara Rainis